péage

avresti mai immaginato che una stazione di servizio potesse essere quasi una poesia? sentire il rumore dell’auto che si ferma, e paradossalmente accorgerti solo in quel momento che era accesa. ti è sempre sembrato strano, fin da bambina, quando andavi in vacanza coi tuoi: sentivi il rumore della macchina solo quando si spegneva, e le tue orecchie ormai abituate al brusio si sentivano come in una chiara mattina d’estate, al mare. brusio si sentivano come in una chiara mattina d’estate, al mare. silenzio. eppure c’era qualcosa, qui. sentire il rumore della portiera che, piano per non svegliarti, si apre, e l’aria fredda della notte entrare ad accarezzarti le dita dei piedi che sbucano dal sacco a pelo. socchiudi gli occhi, fuori dal finestrino il buio, un paio di neon. una stazione di servizio, pare. chissà quanta strada abbiamo fatto, mentre dormivo. un bel po’, se ora dobbiamo per forza fermarci qui a prendere un po’ di freddo.

comunque, avresti mai immaginato che potesse essere così poetico, svegliarsi nel cuore della notte in un paese straniero, alzarsi con gli occhi ancora addormentati, andare nell’autogrill a prendere un caffè, sciacquarti la faccia, sgranchire le gambe. tornare indietro, e sentirti così lontana dal mondo, così libera di poter girare la macchina e andare dove vuoi. nessun impegno, solo una strada, e la possibilità di vedere il mondo. rientrare in macchina, con il sapore di caffè sulle labbra, e un po’ meno sonno. alla radio, una canzone francese. portiera. la macchina che pian piano riparte. eccolo, il mondo che vuoi vedere. tutto racchiuso qui dentro, solo con il paesaggio che cambia di là del finestrino.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...