pensieri

ho un nuovo simpatico amico

Comunicazione di servizio. Coccinella non risponderà più a chiamate anonime o da numeri sconosciuti. Peccato per papà, che ha il numero sempre nascosto e mi cercherà invano per ore. Ma ho deciso che voglio vivere in pace. Tutto è cominciato con un tizio che mi chiama, da un numero anonimo ovviamente, e mi dice che ho un insoluto da pagare. E mi lascia il numero di conto corrente su cui effettuare il versamento, al più presto possibile per evitare di “mettermi in una posizione ben più problematica”. Ovviamente chiedo documentazione scritta di tutto, e il mio nuovo simpatico amico dice che non sono nella posizione di poter avanzare simili richieste, e che è meglio mostrarsi collaborativa.

E’ meglio mostrarsi collaborativa?! O.O

Ma fin qui ci sarebbe ancora solo da mettersi a ridere di questo nuovo compagno di chiacchiere. In fondo è un buon allenamento: tu fai le domande e questo risponde come se fosse un disco, sempre le solite due cose, che devo pagare e che non posso avere altre informazioni. Fin qui è un buon esercizio di autocontrollo e un ottimo allenamento per eventuali candid camera future. Solo che la cosa ha cominciato a farsi preoccupante, visto che ora il mio nuovo simpatico amico mi chiama spesso e ad ogni ora del giorno. La sera, mentre l’acqua bolle. E anche in orario lavorativo, e quando gli faccio notare che sto lavorando mi dice “questo è un problema suo”. Mah. Si vede che gli sto simpatica. Che so, forse ho una bella voce, al telefono. Soprattutto quando sono arrabbiata. Sento più lui di mia madre. Ad ogni modo, il punto non è questo. Il punto non è nemmeno se io debba pagare o meno, voglio dire, forse la bolletta è veramente finita negli sconti della Coop. Il punto è che ci sono persone che si permettono di telefonarti sul numero privato di cellulare, e di tenerti ore al telefono minacciandoti di chissà che se non li paghi. Senza nemmeno avere la decenza di dirti chi sono. I casi sono due. O il mio nuovo simpatico amico è un truffatore, con tutto quello che ci sta dietro, oppure è veramente nella posizione legale di chiedermi dei soldi. Perfetto, ma a questo punto si pone un altro problema, forse più grave ancora: come diavolo lavora la gente? Perché la gente deve essere così molesta? Perché mi devo sentire minacciata da una persona? Dov’è finita la cortesia? Diamine, mandatemi una comunicazione scritta a casa, e smettetela di rompermi le scatole mentre preparo la cena! E’ così difficile da capire?…

Annunci

4 thoughts on “ho un nuovo simpatico amico”

  1. :) Ci ho pensato, e ho provveduto, ma quella era la parte meno interessante di tutto il racconto. A meno che anche loro non ci si mettano con kafkiane scenette degne di un nuovo racconto… chissà magari fra qualche giorno avrò un nuovo simpatico amico in divisa. Non si può mai dire.

  2. Beh, non è che la gente lavora così, dai….cose simili ne ho già sentite ed è ovvio che si tratti di una truffa. Mai mai mai neanche solo pensare che FORSE non lo sia…il dubbio è la linfa con cui questi esseri spregevoli vanno avanti

  3. E infatti quello che mi da più fastidio, al di là dell’essere importunata sul cellulare da uno sconosciuto, è che su dieci telefonate probabilmente, quante?, otto vanno a “buon fine”. Se avesse chiamato mia nonna, o la nonna di chiunque altro, cosa sarebbe successo?
    PS. Carino il tuo blog.. Ti scoccia se lo linko?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...