mi chiamo toe

mi chiamo toe. no, non joe come quello del film. e no, nemmeno tom con un errore di scrittura. toe. ti-o-e. sono un dito. o meglio, sarò un dito. il dito mignolo del piede destro di un bambino, per la precisione. il nome del bambino ancora non si sa, perché i genitori non sanno se è maschio o femmina e andrea, che avrebbe messo tutti a tacere, non piaceva ai nonni proprio perché avrebbe messo tutti a tacere. ma io mi chiamo toe. questo è un dato di fatto. in realtà, è un dato di fatto anche che tutti i miei fratelli si chiamano toe, ma non è mai stato un problema, per noi. l’unica cosa che non so cosa aspettarmi dal futuro. collant? calzettoni? pinne? insomma, uno dovrebbe prepararsi bene, prima. imparare, studiare, allenarsi per non arrivare impreparato, con le unghie troppo corte, o troppo lunghe. ecco, oltre al nome del bambino dovrebbero scegliere anche le scarpe. giusto per venirmi incontro. già che sono il più piccolo e sacrificato, qui dietro, almeno sapere dove vivrò. mi hanno detto che tanto i primi tempi è tutto un dormire, nella culla, “sempre che non ti mangino di baci”. questa devo averla letta da qualche parte, e un po’ mi lascia perplesso, ma immagino sia sempre meglio di un paio di scarpe da ginnastica.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...