il giuoco delle perle di vetro

Avete presente le Smemo? Ecco. Nella mia, oltre alle foto dei Take That, c’era un giochino carino, ripetuto ogni anno, con rigorosa precisione, primo esperimento di catena di sant’Antonio e rielaborazione del più tradizionale “se fosse”. Una serie di domande sulla vita, o, visto il contesto, su quell’anno di vita, ricopiate dal compagno di banco e riadattate con risposte sempre nuove. Il difficile era riuscire a racchiudere in una parola o due l’intero senso di una vita. La pretesa era riassumere in una pagina l’anima mutevole di un’adolescente mutevole. Ovviamente, a rileggerle ora ci sarebbe da farsi due risate.Comunque, visto che si è sempre un po’ adolescenti mutevoli, dentro, oggi su Facebook ho fatto un altro di questi test da Smemoranda, nel quale le risposte dovevano essere titoli di libri. Mi è piaciuto talmente tanto che lo riprendo qui, a beneficio degli incrollabili fancazzisti che si trovassero a passare da queste parti.

  • Descriviti: La donna che leggeva troppo (oppure Vita di Pi, per evidente assonanza con il soprannome)
  • Cosa provano le persone quando stanno con te? Giorni memorabili (ok, questa è una palese mancanza di modestia)
  • Descrivi la tua relazione precedente: Diario di un’idiota emotiva
  • Descrivi la tua relazione corrente: L’insostenibile leggerezza dell’essere
  • Dove vorresti trovarti? Oceano Mare
  • Come ti senti nei riguardi dell’amore? Anime alla deriva
  • Com’è la tua vita? Lettera sulla felicità
  • Cosa chiederesti se avessi a disposizione un solo desiderio? L’immortalità (e questa è una palese mancanza di fantasia… Potrei provare con L’amore a Londra e in altri luoghi, che è un po’ meno pretenzioso)
  • Di’ qualcosa di saggio: Absurdistan
  • Una musica: Canone inverso
  • Chi o cosa temi? E morì con un felafel in mano
  • Un rimpianto: La storia
  • Un consiglio per chi è più giovane: Vivere per raccontarla
  • Da evitare accuratamente: Il martello dell’Eden
  • Cosa vorresti fare da grande? La bibliotecaria
  • Un difetto che non vorresti: I love shopping
  • Un pregio che vorresti: L’eleganza del riccio
  • La giornata perfetta: Colazione da Tiffany

Se qualcuno volesse tornare adolescente, a voi la penna :)

Annunci

8 pensieri su “il giuoco delle perle di vetro

  1. j ha detto:

    uoooooohaaaa!!!!!
    mi pento di non aver mai avuto una smemoranda… (almeno così mi sembra di ricordare…) Dopo questa recensione sono stimolato alla presa di coscienza di cosa esattamente sia il martello dell’eden.

  2. Ester ha detto:

    Descriviti: Extratrrestre alla pari
    Cosa provano le persone quando stanno con te? Orgoglio e pregiudizio
    Descrivi la tua relazione precedente: Canne al vento
    Descrivi la tua relazione corrente: Voglia di tenerezza (uguale:sono STRAsingle. Per scelta. Degli altri)
    Dove vorresti trovarti? Oceano mare anch’iooo (anche se non so nuotare: piccolissimo dettaglio)
    Come ti senti nei riguardi dell’amore? Se solo fosse vero
    Com’è la tua vita? Il diario di Bridget Jones
    Cosa chiederesti se avessi a disposizione un solo desiderio? Sette giorni per l’eternità
    Di’ qualcosa di saggio: Stranieri come noi
    Una musica: La variante di Luneburg (non c’entra con la musica, ma questa parola “variante” dà una sfumatura musicale al titolo)
    Chi o cosa temi? Fahrenheit 451
    Un rimpianto: L’ombra del vento
    Un consiglio per chi è più giovane: Va’ dove ti porta il cuore
    Da evitare accuratamente: Orgoglio e pregiudizio
    Cosa vorresti fare da grande? Il libraio di Selinunte
    Un difetto che non vorresti: Papirofobia
    Un pregio che vorresti: Ragione e sentimento
    La giornata perfetta: Il giorno in più

    Bellissimo questo test! Purtroppo il mio patrimonio letterario è ancora piuttosto limitato e non avevo molti titoli a cui “attingere”.
    Ho messo una cosa simile sul mio nuovo blog ma con le canzoni invece dei libri. No, anzi..a ben pensarci non è la stessa cosa. Parlo a vanvera.
    Be…se vuoi dare un’occhiata: http://pensieridaunamentestrana.wordpress.com/
    Cioè…rispetto al tuo è una caccolina… Mi fa taaanta invidia il tuo blog… Hai una fantasia spropositata!!
    Ecco, già che siamo in tema BLOG… Lo so che non si svelano i trucchi del mestiere ma…come hai fatto a rendere il tuo blog così bello??? Più che altro come hai fatto a creare questo layout così bello (o era già nei predefiniti di WordPress?) e come hai fatto a mettere tutte quelle cose nella colonna destra…
    Se hai voglia e tempo di insegnare a una muta a parlare… Ma se non lo farai la mia stima per il tuo blog non diminuirà di un pelo!!

    Grazie grazie!
    A presto!

  3. coccinella ha detto:

    Ciao! Belle le tue risposte! :) sono andata a fare un giro sul tuo blog, ma purtroppo sono in montagna con una connessione lentissima, ma tornerò appena possibile a trovarti! Riguardo i trucchi del mestiere.. nessun trucco! Il layout del blog lo trovi tra i predefiniti, mentre per le cosine a lato, i widget, lo confesso (ma non dirlo a nessuno) sono ignorante di linguaggi da computer, per cui tutto quello che faccio è scrivere un post in bozza, che è più facile, e poi copio il codice in un widget di testo. Magari appena torno a casa, la prossima settimana, ti mando una mail più chiara :) buona serata!

  4. Ester ha detto:

    Oddioooo mi sono accorta che ho messo due voltelo stesso titolo!! E va be dai…

    Comunque grazie per la dritta! Io non ci avrei mai e poi MAI pensato!

    Buone vacanze montanare!!

  5. Antonio ha detto:

    Ciao Silvana, permettimi di esulare dai titoli dei libri per dare le mie risposte.
    1 un po’ permaloso ed un po’ chiaroveggente.
    2 simpatia e cordialità.
    3 illusioni perdute.
    4 son solo tra la folla.
    5 sull’isola che non c’è.
    6 sempre pronto ad innamorarmi di nuovo.
    7 interessante e laboriosa.
    8 un mondo di pace e fratellanza.
    9 “Quando un uomo retto ha torto si può discutere con lui serenamente,ma quando ha ragione se ne possono trarre degli insegnamenti”.
    10 L’aida di Giuseppe Verdi.
    11 le sofferenze e la morte.
    12 gli amori giovanili.
    13 Fare tesoro dello studio e del sapere.
    14 la superbia e la slealtà.
    15 Ciò che già faccio (pittore e poeta).
    16 Essere iniquo e cattivo.
    17 la chiaroveggenza completa per aiutare chi soffre.
    18 leggendo e scrivendo.
    Non so se soddisferà le risposte del test il mio post, ma ti assicuro che l’ho scritto col cuore sincero. Cordialità. Antonio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...