“Il mio nome è Victoria” (V. Donda)

Il mio nome e victoria.jpg★★★★★

Un filo blu ai lobi delle orecchie, un terribile segreto e una ancor più terribile verità {Il mio nome è Victoria} #libroin140

Non mi capita spesso di leggere autobiografie. Forse perché trovo le vite inventante più interessanti di quelle vissute. Ho fatto un’eccezione. E se non sapessi che Victoria esiste davvero direi che è una storia splendida, intensa, drammatica, raccontata come si racconterebbe una serata tra amici ad una confidente, seduti al tavolino di un bar. Sarà perché Victoria è quasi mia coetanea, ma mi sembra di essere un po’ sua amica, a sentirla raccontare così. Il problema poi è che ti svegli, e realizzi che è una storia vera, e non puoi fare a meno di tramutare il “complimenti, bell’intreccio, bei personaggi” in un abbraccio. Perché non c’è modo di parlare di una vita così, se non lasciar parlare chi quella vita se l’è vista cucita addosso.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...