pensieri

con la coda tra le gambe

era come se non fosse successo niente. sapeva che sarebbe dovuto succedere qualcosa, a questo punto, e così guardava stupito all’insù, aspettando. gli occhi sbarrati, le orecchie pronte a cogliere il minimo rumore. e non riusciva a capire come mai lei fosse ancora lì, a continuare imperterrita con quello che stava facendo. possibile che non si fosse accorta di niente? possibile sperare che sarebbe finito tutto così? non riusciva a crederci. non c’è niente da fare, è difficile far finta che questa volta possa andare in modo diverso dal solito. e poi, perché proprio questa volta? quali strani pensieri l’hanno portata a cambiare idea, a lasciar correre, per una volta? una soltanto, questo lo sapeva bene. non c’era da illudersi che potesse essere per sempre. ma intanto, si gode la momentanea libertà, l’immunità, l’inaspettata fuga, prima che lei se ne accorga. evidentemente, l’unica causa di questo suo bonario lasciapassare è che ancora non si è accorta di niente. meglio cogliere al volo l’occasione, così che quando se ne accorgerà, e vorrà distruggere questo silenzio, si tratterrà, sapendo che in fondo, una volta fatto il danno, è inutile accanirsi. tanto, non si ricorderà già più di quello che ha fatto, sarebbe una cattiveria inutile..scodinzolando, si allontana dalla stanza, mentre lei ancora rigira l’insalata tra le mani. per terra, un tovagliolo di carta, o quello che ne
rimane.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...