trenta

Trenta ottobre duemiladieci. Trenta. Come promesso, nuova Moleskine. Un nuovo angolo di mondo nel quale rifugiarmi. Una tazza fumante di cioccolata calda, rigorosamente fondente, e rigorosamente con panna. Un buon libro, simbolico saluto a tutti gli altri che proprio oggi, a malincuore, ho affidato alla polvere della mia camera di ragazza. E chissà che un giorno non riesca a tornare sui miei passi, impacchettare di nuovo tutto e spedire tutto in riva all’Oceano. Per ora, mi accontento di ripulire la mia vita, trent’anni di ricordi e cose, oggetti e pensieri rispolverati, salutati, inscatolati e rinchiusi in un enorme baule. Ricominciare a trent’anni da un foglio bianco. Ripartire dall’essenziale. Un po’ come tornare a casa dopo una giornata di lavoro e buttarsi sotto la doccia. Sentire le goccioline di acqua tiepida che lavano via le fatiche della giornata e ripartire da lì. Luci soffuse, un buon film, per chi ama il genere, o un po’ di musica, un musetto quadrupede accoccolato sul divano, in attesa di coccole.

Annunci

4 pensieri su “trenta

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...