“Mattatoio n. 5” (K. Vonnegut)

Mattatoio n 5.jpg★★★★☆

E’ un libro invernale, perché parla di guerra. E nella mia testa, le grandi guerre si sono combattute d’inverno, le trincee sono piene di neve, e gli scarponi dei soldati incrostati di fango. Non che non sia peggio, sotto certi aspetti, perché è pur vero che è un libro a tratti ironico e delirante, ma alla fine ti crolla addosso come un macigno, con tutta la sofferenza che si porta dietro. Perché Kurt ci prova, lui, a non farti stare troppo male. Ci prova in tutti i modi, a risparmiarti il dolore che ha vissuto lui, sotto le macerie di Dresda, ma devono essere cose che passano lo stesso, attraverso le fessure delle parole. E se fuori non c’è nemmeno il sole, a consolarti un po’, c’è il rischio di rimanere con un po’ di tristezza addosso.

Advertisements

Un pensiero su ““Mattatoio n. 5” (K. Vonnegut)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...