pensieri

chi ben comincia

Finalmente cominciamo a ragionare.
Finalmente un’occasione mondana per godersi la citta’. Ok, sul mondana qualcuno potrebbe avere da ridire, visto come e’ andata a finire. Due tizi fuori di testa, e “Lasciatemi cantare” urlata a squarciagola. In italiano, ovviamente. Ma gli si perdona tutto, soprattutto dopo che uno dei due, piccoletto, evidenti origini africane, al cantante che ammette di non essere portoghese risponde che nemmeno lui, effettivamente, e’ portoghese, ma piuttosto “pretogues”. E qui ci vorrebbe una lezione di lingua portoghese per capire la battuta, ma lascio a voi l’arduo compito di gugolare (o googlare?)  in giro.

Dicevamo, la serata. Al Botequim, che finalmente dopo mesi riesco a tornarci. Sempre con quell’aria di salotto di casa. Ci accoglie una giapponese, o cinese?, al tavolo d’angolo. Taccuino, libro e tazza di the’. Guarda fuori dalla finestra, ogni tanto scrive, sorride, poi si alza e se ne va.

Dicevamo, il cantante. Romagnolo emigrato, e quindi simpatico per partito preso. Quasi un idolo, dopo che riesce a commuovere quel romagnolo, emigrato a sua volta, che siede accanto a me, e che con le lacrime agli occhi e la mano sul cuore canta Romagna Mia. Ma soprattutto bravo, coinvolgente, al punto da riuscire a farmi passare due ore seduta su una sedia di legno, senza un lamento. Il che per una coccinella rompiscatole come me e’ quasi un miracolo. Gli potrei addirittura perdonare il fatto che per colpa sua oggi non mi reggo in piedi dal sonno.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...