pensieri

coccinella poliglotta

Qualche giorno fa mi è presa una di quelle smanie da massaia che in genere si risolvono solo lavando i vetri della cantina, svuotando e pulendo il cassetto dei medicinali o (nei casi più gravi) mettendo a posto le scartoffie che si moltiplicano nel cassetto della scrivania. Visto però che la cantina ha le finestre troppo in alto, il cassetto dei medicinali era più o meno pulito e per le scartoffie non ero ancora pronta, mi sono dedicata alla cura anti ansia del nuovo millennio: sistemare i contatti della rubrica di google e gli amici di facebook.

In realtà, quando mi prendono queste smanie il mio cervello ingrana la marcia e va avanti praticamente da solo, così nel frattempo pensavo ad altro. Ho guardato una puntata della Signora in Giallo, fatto un paio di telefonate, e preso un paio di fondamentali decisioni sulla mia vita che puntualmente verranno ribaltate entro (stime approssimate, ovviamente) una settimana. Comunque, mentre creavo le varie “liste” di amici su facebook sono arrivata alla conclusione che ho almeno un conoscente in ognuno dei paesi Europei, più qualche outsider dall’altra parte del mondo. È così che mi è venuta la malsana idea di chiedere loro (e in realtà non solo, ma comunque) di aiutarmi a tradurre il titolo di questo blog nelle varie lingue. Perché ammettiamolo, sarò anche una coccinella internazionale, ma mi fermo a malapena a quattro, italiano compreso.

Poi, in realtà, ogni risposta ha generato un pressoché infinito dibattito su quale fosse il termine adatto per tradurre “sparsi”. Perché quando questo blog è nato, nella mia testa “sparsi” aveva diverse sfumature, tipo “disordinati”, “sparpagliati” e “disseminati”. Solo che il mondo è bello perché è vario, e così alla fine avevo almeno due versioni per ogni traduzione. Alla fine ho deciso di scegliere per ogni lingua quella che mi ispirava di più, o quella che il traduttore di turno ha preferito mandarmi, o quella che suonava meglio, oppure entrambe, con la solita scusa dell’inglese americano, del greco cipriota e del portoghese brasiliano. Pazienza. O per fortuna.

Comunque. Questo è quello che ne è venuto fuori: un titolo che magicamente viaggia in giro per il mondo, incontra lettere strane e caratteri buffi, cambia di significato, ne perde un pezzo o ne acquista un altro, e torna indietro, prima o poi.

Per i più curiosi, ecco qui tutte le traduzioni, all’incirca in ordine di apparizione:

  • random thoughts of a happy ladybird (inglese britannico)
  • pensamentos espalhados duma joaninha feliz (portoghese, versione uno)
  • pensamentos dispersos de uma joaninha feliz (portoghese, versione due)
  • razpršene misli srečne pikapolonice (sloveno)
  • streunende Gedanken eines glücklichen Marienkäfers (tedesco)
  • σκόρπιες σκέψεις μιας χαρούμενης πασχαλίτσας (greco)
  • skorpies skepsis mias haroumenis pashalitsas (greco traslitterato in caratteri latini)
  • verstrooide gedachten van een gelukkig lieveheersbeestje (olandese/fiammingo)
  • rozsypane myśli szczęśliwej biedronki (polacco)
  • scattered thoughts of a happy ladybug (inglese americano)
  • pensamientos casuales de una mariquita feliz (spagnolo, versione uno)
  • ideas sueltas de una mariquita feliz (spagnolo, versione due)
  • những suy nghĩ ngẫu nhiên của một con bò rùa (vietnamita)
  • pensées éparpillées d’une coccinelle ravie (francese)
  • mutlu bir uçuç böceğinin dağınık düşünceleri (turco)
  • gânduri răzlețe ale unei gărgărițe fericite (romeno)
  • spredte tanker fra en lykkelig marihøne (norvegese)
  • 幸福瓢虫之散叙 (cinese)

E visto che siamo in argomento, un gigantesco grazie a Regina, Mitja, Ioannis, Katleen, Sven, Dimitrios, Klaudia, Teo, Diego, Michael, Conrad, Rafa, Evangelia, Nicole, Carolina, Chryssa, Matt, Lukasz, Arend, Hong, Julien, Loizos, Elke, Asli, Alina, Arne e Roberta :)

Se qualcun altro vuole contribuire, i giochi sono ancora aperti!

Annunci

12 thoughts on “coccinella poliglotta”

      1. :) in realtà c’è il trucco, basta che aggiorni la pagina e cambia da solo, a caso :) …ma puoi anche tornare tutte le volte che vuoi!

  1. aggiornamento. sono sempre alla ricerca della grafica migliore, compatibile con tutte le letterine strane. e intanto continuano ad arrivare nuove traduzioni. mi piace, questo gioco…!

    1. grazie elle! :) non conosco blogger, ma devo ammettere che con wordpress mi trovo benissimo, soprattutto ora che ho trovato questo tema, che mi piace un sacco – pulito ed essenziale, personalizzabile quanto basta.

  2. ce l’abbiamo fatta. trovato un carattere che mette d’accordo (per ora) tutti i paesi. e nel frattempo si sono aggiunti vietnam, romania e turchia. ♥

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...