“Denti” (D. Starnone)

Denti.jpg★☆☆☆☆

Anche i libri hanno un sesso. Ci sono libri maschi, e libri femmine. Voglio dire, non libri di scrittori maschi e libri di scrittrici femmine, quello è ovvio. Quello che intendo dire è che ci sono libri che, a prescindere dal loro autore, hanno un proprio sesso. Una conseguenza inevitabile di questo è che, come per gli uomini e le donne, ci sono libri romantici e smelensi, libri violenti e arroganti, libri noiosi e saccenti, libri sportivi, libri intellettuali, libri spocchiosi, libri simpatici e libri antipatici.

Questo è innegabilmente un libro maschio. Anzi, questo è il primo libro che io ricordi del quale, come prima e quasi unica impressione di lettura, mi vien da dire “è un libro maschio”. E a me in genere i libri maschi piacciono. Perché quando sono brillanti, per me sono molto più seducenti di un libro femmina. Comunque. Il problema è che questo è uno di quei libri che, se fossero un uomo in carne e ossa, mi stancherei di ascoltarlo prima della fine della cena, al primo appuntamento. Perché siamo diversi, innegabilmente diversi. Io mi illudo che sia interessante, parlare per una serata intera di denti. Argomento originale, e quindi probabilmente interessante.

E invece. Già alla fine dell’antipasto sbadiglio. Diciamoci la verità – è che  proprio non mi interessano, i tuoi denti.

Annunci

2 pensieri su ““Denti” (D. Starnone)

    • coccinella ha detto:

      uh, ma grazie mille!!! ora tocca a me quindi… ma prima vado a curiosare tra gli altri blog, compreso questo tuo nuovo che non conoscevo!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...