“La briscola in cinque” (M. Malvaldi)

La briscola in cinque★★★☆☆

Era da un po’ di tempo che avevo nella mia lista dei desideri questo libro di Malvaldi, primo di una serie di gialli ambientati in una località balneare della Toscana (o meglio, nel bar di una località balneare della Toscana). Il proprietario del bar, Massimo, oltre a dover “accudire” un gruppetto di anziani del paese (tra cui il nonno) che si sono praticamente trasferiti a vivere al bar, tra partite a carte e pettegolezzi vari, si ritrova a curiosare (e, ça va sans dire, risolvere) alcuni omicidi avvenuti in paese. La storia scorre leggera, con alcune parti scritte in modo impeccabile, altre in quasi-dialetto toscano, che per quanto non mi entusiasmino conferiscono il giusto colore al racconto. In effetti, sembra quasi di “leggere” un telefilm (e, sempre in effetti, un telefilm poi l’hanno fatto, ma comunque): tutto sommato divertente e “leggero” nonostante il morto. Non so se leggerò gli altri, ma questo mi ha regalato un perfetto pomeriggio di lettura – il che, a pensarci bene, è già più di quanto facciano buona parte dei libri.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...