“Accabadora”

Accabadora★★★★★

Un racconto col colore delle donne sedute in cucina, una commovente storia di morte e amore {Accabadora} #libroin140

Arrivata a pagina cinque, avevo già sottolineato e mandato a memoria almeno tre frasi. Ci sono stati momenti in cui mi sembrava di sentire di sottofondo la musica di de André, e momenti in cui ho letto, riletto e riletto ancora la stessa frase solo per sentire il suono delle parole nella mia testa. Finalmente un libro scritto come una poesia, una lunga, splendida catena di parole e suoni perfettamente inanellati le une agli altri. Non solo un racconto che ha il sapore e l’odore della terra, delle donne sedute in cucina, dei campi, del grano e delle mandorle, ma anche una commovente storia sulla morte, sull’amore, sulla famiglia, sul dolore e sulla vita.

Annunci

4 pensieri su ““Accabadora”

    • coccinella ha detto:

      Mi ha lasciata di stucco, la descrizione che fa di questo piccolo angolo di Sardegna, e soprattutto del rapporto con la morte… Splendido davvero.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...