“La fanciulla è morta” (C. Dexter)

La fanciulla e morta★★☆☆☆

Mare, edicola. Sulla quarta di copertina leggo che è la storia di un investigatore costretto in un letto di ospedale, che si imbatte nel racconto di un omicidio avvenuto un secolo prima e decide di risolverlo. E mi viene in mente, per associazione, una puntata de “La signora in giallo” in cui succede qualcosa del genere. Lei è a letto (e porta rogna anche da lì…) e riesce a risolvere un delitto utilizzando solo la logica. Ovviamente, compro. E in effetti la storia non delude, è esattamente quello che promette di essere. Peccato solo che sia troppo complessa, a tratti – e io troppo distratta per seguire tutto il ragionamento, prendere appunti, indagare “in parallelo” per cercare di arrivare alle stesse conclusioni dell’ispettore capo Morse. Peccato, perché sarebbe stata la parte più interessante del libro, riuscire a “giocare” al detective.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...