“Smith & Wesson” (A. Baricco)

Smith e Wesson.jpg★★★★☆

Quello che mi piace di Baricco è il modo in cui mette in fila le parole, il modo in cui riesce a raccontare una storia. Forse perché, semplicemente, è un modo che vorrei avere anche io, nel mio piccolo. Comunque – questo modo di raccontare le storie e renderle magiche raggiunge il suo apice quando si mette a raccontare di mondi passati, di cow boy e pistoleri, di quando c’erano le candele, i pozzi per l’acqua potabile e l’unico colore che esisteva era il marrone, in tutte le sue sfumature. Un mondo con filtro seppia. Ecco, questo è un altro di questi esempi di racconti del secolo passato, con la polvere che si solleva al passaggio dei cavalli e le pistole a canna lunga, come quelle dei film.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...