“Indice medio di felicità”

Indice medio di felicita★★☆☆☆

Questo libro parla del Portogallo, ovviamente. Di Lisbona, e dei suoi abitanti. Della crisi, soprattutto – di quello che fa alla vita della gente, della disperazione a cui ti porta. Parla della solitudine assoluta, dell’abbandono. Parla di quella frustrazione che ti attanaglia quando sai che la vita ti sta sfuggendo di mano, sai benissimo cosa dovresti fare per evitare il disastro, e nonostante tutto chiudi gli occhi e vai incontro al baratro. Ma parla anche della felicità e di ciò di cui si nutre, che non è necessariamente la ricchezza, le belle case, un lavoro di successo. E proprio lì sta il grande dilemma: com’è possibile che nonostante tutto si riesca ad essere felici? Da cosa dipende la felicità? E tu, da uno a dieci, quanto sei felice?

Nota a margine: ho scelto questo libro come “rappresentante” per il Portogallo del progetto #28libri. Un tributo all’evento che mi ha dato l’idea di iniziare questo progetto, lo European Union Prize for Literature: David Machado è uno dei vincitori del 2015.

Annunci

2 pensieri su ““Indice medio di felicità”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...