“La congiura”

La congiura.jpg★★★★☆

Un libro che è in realtà una raccolta di tre commoventi episodi della vita dell’alter ego dell’autore, che ci guida attraverso la storia della sua Estonia, contesa (e occupata) alternativamente da tedeschi e sovietici. Tre racconti che hanno la straordinaria forza di metterci di fronte alla storia di un Paese – che se non fosse Storia sarebbe una tragica commedia teatrale. Emblematica, a questo proposito, la scena di un prigioniero accusato nel 1944 dai sovietici di un’azione di sabotaggio a danno dei tedeschi: “Ma allora che ci fai qui? Avrebbero dovuto darti una medaglia al valore!” […] “Qualcuno si è ricordato che anche tre anni prima, quando ancora non c’erano i tedeschi, la fabbrica doveva saltare in aria e non l’ha fatto…” “Era stata minata anche del ’41?” […] “Quella volta dai rossi.” […] “E’ chiaro che se non l’avessi salvata la prima volta, non avresti potuto salvarla la seconda” “E’ quello che ho detto all’interrogatorio” “E loro?” “Loro? Loro mi hanno risposto: Intanto ti diamo quello che ti meriti per il ’41. Dieci anni. Per il ’44 si vedrà.”.

Annunci

2 pensieri su ““La congiura”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...