“Le Braci”

Le braci★★☆☆☆

Ho sempre avuto un po’ di problemi con la letteratura russa: la trovo troppo prolissa e lenta per i miei gusti. Anche quella francese di fine Ottocento non perdona, a dirla tutta. Comunque. Per fortuna, mi sono detta, nel progetto #28libri la Russia non c’è, perché di riprendere in mano per la settima (!) volta Il Maestro e Margherita (e soprattutto di ammettere, per la settima volta, il mio fallimento) non se ne parla proprio. E invece il lento e prolisso ritmo della letteratura di un secolo fa ha evidentemente contagiato anche l’Ungheria – o quanto meno Marai – o quanto meno questo Marai. Bel viaggio introspettivo sull’amicizia, l’amore e il tradimento, bello spunto di riflessione, niente da dire – ma ammetto di averci messo troppo a cercare di finirlo…

Annunci

2 pensieri su ““Le Braci”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...