“Tante piccole infamie”

tante piccole infamie★★★★☆

Ladri, assassini, preti, vestiti da sposa e galli vivi appesi a testa in giù {Tante piccole infamie} #libroin140

Ho letto tutta la prima parte di questo romanzo con una strana sensazione di déjà vu. Poi ho capito: queste piccole infamie hanno il sapore di salsedine, sole e vita di alcune canzoni di De Andrè. Un romanzo che è in realtà una raccolta di racconti sapientemente inanellati gli uni agli altri, e che in fondo potrebbe anche essere, per l’appunto, un disco ambientato nei vicoli di Genova. Ladri, assassini, preti, figlie da maritare e vedovi inconsolabili, cavalli da corsa non più in grado di correre e baristi psicologi, barbieri che incollando pezzi di uno specchio e treni che non passano più, vestiti da sposa e galli vivi, appesi per le zampe, a testa in giù.

Annunci

Un pensiero su ““Tante piccole infamie”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...