“Gli Scorta” (L. Gaudé)

gli scorta★★★☆☆

Un affresco di un piccolo paese della Puglia del secolo scorso, ma anche la storia di una disgraziata famiglia e del suo rapporto con i compaesani. Il tentativo di rendere omaggio ad una terra piena di tradizioni, ricordi e storie da raccontare – con alcuni dei limiti degli omaggi: il linguaggio troppo aulico, la voglia di raccontare troppo e la conseguente “corsa” verso la fine, e la generale scarsa potenza delle descrizioni ne fanno un romanzo piacevole ma non “fondamentale”, e di certo non all’altezza della sua fama. Ma c’è anche da dire che vale la pena leggerlo anche solo per quella magistrale scena del pranzo sul trabucco…

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...